A volte è necessario tornare.

“Ma cosa si potrà comprendere di tutto questo? Cambiare così tanti cieli, eppure vederne sempre e solo uno!
No, no… cambiare così tanti popoli, eppure vederne sempre e solo uno, ecco! Per quante anime si possano scrutare oltre gli occhi, per quante differenze possano esser scorte tra le increspature… quest’Universo così fragile, queste leggi così superficiali non rendono ragione al significato di un cuore umano!
E’ questo, è questo il paradosso che non riuscirò mai a oltrepassare: come è possibile sostenere qualcosa di così grande dentro un cosmo così piccolo?
Come può il sentimento umano lasciarsi limitare?”

Annunci